domenica 29 settembre 2013

Lemon Meltaways: i biscotti al limone migliori del mondo!

Essere particolare.
E' questo che ci rende unici al mondo.
A volte persino strani.
Quello che credo di essere quando penso a qualcosa in modo diverso dagli altri.
O apprezzo cose strane.
Come questi biscotti.
Insoliti.
Al limone.
Ma... si sciolgono in bocca. LETTERALMENTE.
Vorrei fare un monumento a Martha Stewart per la ricetta ;)

LEMON MELTAWAYS
una ricetta di Martha Stewart

ricetta biscotti limone

Ingredienti per ca. 20 pezzi

120 gr. di farina "00"
85 gr. di burro 
20 gr. di zucchero a velo
15 gr. di amido di mais
la buccia grattuggiata di un limone
2 cucchiai di succo di limone (fresco)
mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia -facoltativo-
un pizzico di sale

zucchero a velo per la copertura

ricetta biscotti limone

Procedimento: (leggermente modificato dall'originale per agevolare la preparazione)

1. Tagliate il burro a pezzetti e lasciatelo a temperatura ambiente finchè non diventa morbido e lavorabile con le fruste elettriche (dipende dalla temperatura che avete in casa).
2. Mescolate la farina, il sale e l'amido di mais e mettete da parte.
3. Sbattete il burro morbido con lo zucchero a velo per 2-3 minuti a media velocità.
4. Aggiungete la buccia, il succo del limone e la vaniglia e mescolate bene.
5. Sempre sbattendo, incorporate le farine.
6. Formate un salsicciotto del diametro di 3/4 cm, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo indurire in frigo per almeno tre quarti d'ora.

*** trascorso questo tempo***

7. Preriscaldate il forno a 180°C
8. Estraete l'impasto dal frigo e tagliate dei dischi spessi 1 cm circa. Metteteli sulla placca rivestita di cartaforno e cuoceteli per 10 minuti. Il risultato dovrebbe essere questo:

ricetta biscotti limone

9. Lasciateli intiepidire e rotolateli nello zucchero a velo.

-> D'obbligo: SPORCARSI MANGIANDOLI :)

ricetta biscotti  limone

N.B.
-> Attenzione a rotolarli nello zucchero: sono molto delicati, si rompono facilmente

-> se raddoppiate le dosi, non lasciate i biscotti a temperatura ambiente nell'attesa di cuocerli o si squaglieranno

->l'impasto si può congelare

ricetta biscotti limone

P.S. Anche voi vi sentite originali di tanto in tanto? :) 
P.S.2: scusate per la carrellata di foto, ma mi piacevano troppo! 

buona giornata a tutti!
by ogniricciouncapriccio

venerdì 27 settembre 2013

Keyword: Personalisation... Torta sette vasetti al caffè & cioccolato!

E' famosa. Famosissima.
L'hanno provata un po' tutti.
Potevo mancare?!
Eccola, la torta sette vasetti.
Rigorosamente personalizzata, per una colazione con una marcia in più!

TORTA SETTE VASETTI AL CAFFE' & CIOCCOLATO

torta allo yoghurt e cioccolato

Ingredienti per uno stampo da 22 cm: 
torta allo yoghurt e cioccolato

3 vasetti di farina "00" (200 gr.)
2 vasetti di zucchero semolato (160 gr.)
1 vasetto di olio di semi di mais (100 gr.)
1 vasetto di yoghurt al caffè (125gr.)
2 uova
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
2 cucchiai di liquore al caffè
70 gr. di gocce di cioccolato fondente

zucchero a velo per la superficie

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 170°C.
Mischiare in una ciotola, con una frusta, gli ingredienti: iniziare con lo zucchero, le uova e lo yoghurt; continuare aggiungendo l'olio, poi la farina, il lievito e il sale. Infine aggiungere il liquore. Mescolare finchè il composto non risulti omogeneo.
A parte infarinare le gocce di cioccolato. Poi aggiungerle al composto preparato in precedenza.
Trasferire in una tortiera a cerchio apribile dopo averla foderata con cartaforno o imburrata e infarinata e cuocerla per 40-45 minuti.

Servire fredda, con abbondante zucchero a velo.

torta allo yoghurt e cioccolato

e per addolcire ancora di più il risveglio, un simpatico cuoricino 

torta allo yoghurt e cioccolato

Anche voi appartenete al club CAFFEINAFOREVER? :)
Ebbene, sì, il caffè è uno dei miei punti deboli...

A presto!
baci, ogniricciouncapriccio

domenica 22 settembre 2013

Cake inspiration!

Ciao a tutti! Questo we è praticamente volato, ho realizzato talmente tanti biscotti che non ne vorrò vedere per un bel po'! Certo, avrei dovuto studiare... ma ho fatto anche quello, cosa credevate? E' stato uno dei sabati sera peggiori della mia vita credo XD
Oggi vi lascio le foto delle torte che ho realizzato per una festa con dei bambini, una sorta di sorpresa per gli organizzatori di nuovo progetto estivo che hanno realizzato all'oratorio del paese in cui vivo.
La prima, è stata una torta all'acqua, farcita con panna montata che sulla superficie e i lati avrebbe dovuto simulare le nuvole... Le decorazioni, invece, realizzate in pasta di zucchero, "volavano sulle nuvolette" ritraendo alcuni particolari che mio fratello mi ha fedelmente riportato da quest'esperienza: 
- le piantine in vaso dall'attività di giardinaggio;
- i rotoli di carta igienica perchè i giochi si costruiscono riciclando;
- la crostata del giorno "siamo tutti pasticceri";
- i quaderni, perchè il momento compiti c'era comunque;
- la frutta fresca a merenda
...
 Eccovi quindi la torta!

torta

torta

-> per la ricetta della torta all'acqua clicca qui!

La seconda, una semplicissima, ma altrettanto d'effetto, crostata alla frutta, con tanto colore, a ricordare l'estate!

crostata di frutta

-> per la mia SUPER ricetta della crostata di frutta clicca qui!

Buona domenica a tutti!
by ogniricciouncapriccio

mercoledì 18 settembre 2013

Ready, steady, go! Chocolate and nutella mug cake alias torta in tazza al cioccolato e nutella :)

Trovarmi catapultata nella realtà della grande Milano mi ha fatto capire parecchie cose.
Una di queste è che non siamo altro che piccolissimi ingranaggi di un mondo monotono e in frenetico movimento.
Talmente frenetico che per arrivare in università in orario prendendo i mezzi pubblici devi uscire con tre quarti d'ora d'anticipo da casa, sperando di non avere imprevisti.
Il ciò implica che ti devi svegliare con almeno due ore d'anticipo.
Quindi, all'alba.
Quando, se riesci a connettere in tempi brevi (il mio cervello non ha ancora la banda larga, sigh), sai che riuscirai, FORSE, a ricordarti l'orario del giorno (sempre che non l'abbiano cambiato senza avvisarti il giorno prima), prendere tutti i libri e magari azzeccare un abbinamento di vestiti.
La colazione? Fuori. Per forza.
O forse... no?

Occorrente: 2 minuti, un microonde, una tazza MUG, una forchetta e TANTA FAME!

La colazione di oggi prevede una morbidissima e cioccolatosissima...

chocolate and nutella mug cake

CHOCOLATE AND NUTELLA MUG CAKE

Ingredienti per una tazza piena:
4 tbsp di farina "00"
4 tbsp di zucchero semolato
4 tbsp di latte, possibilmente intero
3 tbsp di olio di semi di mais
2 tbsp di Nutella
1 tbsp di cacao amaro
1 uovo
1/4 tsp di lievito
poco cioccolato in pezzi


Procedimento:
Versate nella tazza la farina, lo zucchero, il cacao e il lievito e mescolateli tra loro.
Aggiungete il latte e l'olio e mescolate bene.
A questo punto aggiungete la nutella e infine, l'uovo.
Mescolate finchè il tutto non avrete un composto omogeneo.
Cuocete nel microonde a 700W per 2 min/2 min e 15 (dipende dal microonde)

-> se la dose è eccessiva, dividete per 2 tutti gli ingredienti ed usate un uovo piccolo, il risultato è ancora più sofficioso ^_^

-> consumata calda è la fine del mondo, soprattutto con la panna montata, ma anche fredda è squisita... peccato duri pochissimo!

->se non avete i tbsp usate i normali cucchiai da cucina: ho provato anche con quelli e l'importante è mantenere lo stsso "misurino".

torta al cioccolato in tazza
versione integrale
torta al cioccolato in tazza microonde
mezza dose con panna  montata ^.^ e mini marshmallow
chocolate and nutella mug cake


torta in tazza al cioccolato

Buona giornata a tutti!
by ogniricciouncapriccio

domenica 15 settembre 2013

Biscotti "healthy q.b."

Ciao a tutti!
Pronti per una nuova ricetta??
Quest'oggi vi regalo dei personalissimi biscotti, una ricetta completamente "inventata" (oddio, magari qualcuno c'era già arrivato, ed io non lo so), perchè cercavo dei biscotti da colazione/thè, che fossero buoni (ovviamente), delicati, croccanti ma non troppo, e che si conservassero un po'. 
Il risultato è stato più che soddisfacente! 

Se vi state chiedendo il perchè del nome, è dovuto al fatto che non ho utilizzato burro nella ricetta ;) 

biscotti buonissimi ricetta

BISCOTTI "HEALTHY Q.B."
senza burro

biscotti buonissimi ricetta

 Ingredienti:
200 gr. di farina "00"
50 gr. di fecola di patate
50 gr. di zucchero di canna
50 gr. di zucchero semolato
50 gr. di latte
40 gr. di olio di semi di mais
1 uovo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o una bustina di vanillina)
1 pizzico di sale 

biscotti buonissimi ricetta

Procedimento:

1. In una ciotola versare la farina, la fecola, gli zuccheri e il sale. Mescolarli bene fra loro

2. Fare una fossa al centro e versarvi l'uovo e la vaniglia. Mescolare.

3. Aggiungere l'olio. Mescolare.

4. Versare anche il latte, tutto di colpo, e impastare a mano fino ad ottenere un impasto omogeneo.

5. Stendere l'impasto dell'altezza desiderata, dare la forma che più si preferisce e cuocere in forno per 12-15 minuti, o comunque fino a doratura.

 -> Non consumateli appana fatti: danno il loro meglio il giorno dopo, perchè perdono completamente l'odore e il sapore dell'olio!

biscotti buonissimi  ricetta

biscotti buonissimi ricetta

biscotti buonissimi ricetta

 Buona domenica!

by ogniricciouncapriccio





mercoledì 11 settembre 2013

Meringhe perfette, col trucco!

"Il trucco c'è e non si vede!"
Voglio iniziare così questo post.
Vi ricordate la vecchia ricetta delle meringhe?
Ecco, dimenticatela.
Questa è decisamente migliore.
Assicura la perfetta riuscita.
Sempre.
Garantito.
Mai vista una ricetta del genere in giro.
Ho provato a farle così per puro caso.
Stavo leggendo il libro di Montersino, "Golosi di salute".
Quella parte in cui descrive e commenta in modo encomiabile gli ingredienti...
Fino a quando, sono arrivata al cremor tartaro. "Serve a stabilizzare gli albumi montati a neve". BAM! Fatta. Lampadina accesa. Idea. Da provare. Perfetto. Mai fatto così poca fatica. Sono fantastiche:

meringhe perfette

MERINGHE PERFETTE, COL TRUCCO ;)

meringhe perfette

INGREDIENTI (per una placca da forno, di meringhe di medie dimensioni occorrono 2 albumi)

X gr. di albumi, possibilmente a temperatura ambiente
2X gr. di zucchero semolato (Cioè in peso doppio rispetto agli albumi)
qualche goccia di aceto bianco (se volete potete sostituirlo con qualche goccia di succo di limone, dal sapore decisamente meno forte, io lo preferisco)
1 pizzico di cremor tartaro per ogni albume

PROCEDIMENTO:

1. Sbattete leggermente gli albumi. Aggiungete il cremor tartaro.
2. Montateli a neve con uno sbattitore.
3. Aggiungete, sempre sbattendo, prima l'aceto/limone e poi lo zucchero, in 3/4 riprese.
4. Trasferite il composto in una sac à poche con beccuccio a stella e formate le vostre meringhe direttamente sulla placca rivestita con cartaforno.
5. Cuocete in forno ventilato già caldo a 90- 100°C per almeno due orette, forse qualcosina in più; inoltre potrebbe essere necessario aprire leggermente lo sportello del forno per far fuoriuscire l'umidità.

*per la cottura io mi regolo così: quando si staccano facilmente dalla carta sono pronte :) poi non so voi, ma se rimangono appiccicose all'interno a me piacciono un sacco!!!

**Per l'effetto che vedete nella foto ho semplicemente "sporcato" la sac à poche con del colorante in gel blu, poi ho inserito l'impasto delle meringhe e spremuto! Facile, no?!

meringhe perfette

Ora torno al dovere! Bacioni
by ogniricciouncapriccio

domenica 8 settembre 2013

Panbrioche senza impasto

Il sogno di tutti, credo.
Mio, di sicuro.
Svegliarsi al mattino col profumo delle brioches appena fatte.
O perchè no, di un bel panbrioche.
Ma chi ha sempre fretta non può certo perder tempo ad impastare...
Allora ecco la soluzione: un buonissimo panbrioche che non richiede nient'altro che l'utilizzo di una ciotola e una forchetta... e le braccia ringraziano! Ah, già, ci vuole anche un po' di pazienza: la lievitazione è lenta e avviene in frigorifero, dove la pasta dovrà rimanere da un minimo di 1 a un massimo di 5 giorni! Ma ne vale la pena!!!


Ecco allora che mi aggiungo alle varie proposte già viste sul web e condivido con voi la mia versione di questo buonissimo

PANBRIOCHE SENZA IMPASTO

Ingredienti per uno stampo da plumcake 11X25cm:
250 gr. di farina "0"
100 gr. di burro fuso freddo
2 uova a temperatura ambiente
75 gr. di acqua a temperatura ambiente
60 gr. di miele
3 gr. di lievito di birra secco o 12 gr. di lievito di birra fresco o 25 gr. di lievito madre in polvere
1 pizzico di sale 

latte per spennellare

Procedimento:

In una ciotola sbattete leggermente le uova con una forchetta, poi aggiungete il miele, l'acqua, il sale e il burro. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Dopo aver mescolato in una ciotola a parte, la farina ed il lievito, incorporateli al composto preparato in precedenza, fino a quando risulterà liscio. A questo punto coprite con un canovaccio e lasciate lievitare a temperatura ambiente per 2/3 ore.

Fatto ciò, coprite l'impasto con pellicola trasparente e trasferitelo in frigorifero, dove dovrà riposare almeno 24 h ma non più di 5 giorni. Io l'ho lasciato per 4 giorni.

Trascorso questo tempo, riprendete la pasta, datele una veloce impastatina e formate 8 palline delle stesse dimensioni. Foderate lo stampo da plumcake con cartaforno bagnata e strizzata (così prenderà meglio la forma) e adagiate le 8 palline una accanto all'altra, su due file.

Lasciate lievitare a temperatura ambiente, coperto con un canovaccio, fin quando la pasta raggiungerà il bordo dello stampo (ahimè nonostante il caldo ci sono volute ben 5 ore, la pasta era freddissima!)

Cuocete in forno già caldo a 180°C per 25/30 minuti se avete il forno elettrico. Io ho usato quello a gas e ci è voluta quasi un'oretta, di cui 30 minuti a 180°C con una pentola d'acqua sul fondo, il restante senza.

Appena tolto, spennellate la superficie con del latte: la renderà ancora più soffice!

Per essere sicuri della cottura fate la prova stecchino: se esce asciutto, il panbrioche è cotto.

 

TIPS:

  • volendo potete spennellare la superficie con tuorlo d'uovo e cospargerla con zucchero semolato o granella

  • l'impasto di per sè non è dolcissimo: se amate saporti più dolci aggiungete 2 cucchiai di zucchero

  • Si conserva perfettamente per 2/3 giorni se conservato in SACCHETTI DI PLASTICA
 NOTARE QUANTO é SOFFICE:


E allora? Siete ancora qui?? Su, andate a prepararlo!! E' ottimo anche a merenda, con nutella o marmellata!

con questa ricetta partecipo al contest di L'alveare delle delizie, "Back to school"


A presto, 
by ogniricciouncapriccio

mercoledì 4 settembre 2013

Semifreddo o meringata?

Semifreddo o meringata?
L'eterno dilemma di mia madre quando si accinge a scegliere il dessert al ristorante...
Ma perchè sceglierne uno quando si possono avere entrambi??
E... senza nemmeno uscire di casa, con  pochissimi ingredienti di facile reperibilità, si prepara in un attimo! Con qualche accorgimento può veramente diventare adorabile, e spaccare dibbrutto! Specialmente se volete sorprendere la vostra dolce metà! E credetemi, tutti vorranno la ricetta ;)

semifreddo meringata ricetta

N.b: le meringhe sono state volontariamente cotte anzichè "asciugate" per ottenere il colore ambrato ;)

P.S. per la cronaca la suddetta donna ha affermato che non c'è più gusto ad andare al ristorante, i miei dolci sono più buoni -> Laura 1 - ristorante 0 yuppieeeeeeeeeeeeeeee

Semifreddo alla meringata 

Ingredienti per una decina di porzioni:

semifreddo meringata ricetta
Base:
Meringhe, dose da 2 albumi, per la ricetta qui

Crema per la farcitura:
200 gr. di panna già zuccherata da montare
40 gr. di cioccolato fondente tritato
25 gr. di meringhe sbriciolate



Procedimento:

1. Preparate le meringhe della forma che più vi piace: l'importante è che si possano usare come strato.

2. Preparate la crema: montate la panna e incorporatevi, lentamente, il cioccolato e le meringhe sbriciolate.

3. Assemblate il dolce: prendete una meringa e create una sorta di stampino con la carta d'alluminio attorno ad essa, in modo da potervi versare una discreta quantità di crema. Coprite con un'altra meringa. Volendo anche con un secondo strato di crema.

4. Ponete in freezer per almeno 2 ore.

5. Togliete lo stampo creato con la carta d'alluminio, decorate a piacere e servite!

semifreddo meringata ricetta


semifreddo meringata ricetta

Con questa ricetta partecipo al contest de I biscotti della zia, "un dolce per lui"


A presto golosoni!
Vostra, ogniricciouncapriccio