domenica 30 marzo 2014

Muffins con gocce di cioccolato, troppo buoni!

Avete pensato male in questi giorni eh?
La verità è che non ho avuto molto tempo da dedicare alla scrittura, nonostante abbia cercato di sperimentare un po'... 
Quindi oggi vi offro dei deliziosissimi muffins (per me svuotafrigo)... provateli perchè meritano davvero, hanno avuto l'approvazione dei miei prodi assaggiatori :D

Muffins con gocce di cioccolato 
(senza burro)

muffins al cioccolato ricetta

Ingredienti per 12 muffins:

187 gr. di farina "00"
160 gr. di panna fresca
140 gr. di zucchero a velo
110 gr. di mascarpone
90 gr. di uova (2)
43 gr. di fecola di patate
5 gr. di bicarbonato
3 gr. di cremor tartaro
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
+
100 gr. di gocce di cioccolato fondente

Procedimento:
1. Preriscaldate il forno a 180°C (elettrico-> statico, solo sotto). Con uno sbattitore elettrico: mescolate il mascarpone a temperatura ambiente con lo zucchero a velo. Poi aggiungete le uova e  l'estratto di vaniglia e amalgamateli bene al composto.
2. A parte, semimontate 120 gr. di panna e aggiungeteli al composto preparato in precedenza.
3. A parte mescolare la fecola, la farina, il bicarbonato, il sale, il cremor tartaro. Usate una parte delle polveri per infarinare le gocce di cioccolato.
4. Versate le polveri in più riprese nel composto di mascarpone: quando ve ne mancano circa 1/4 unite la restante panna non montata, facendo in modo che venga inglobata perfettamente e concludete con le polveri.
5. Aggiungete le gocce di cioccolato ben infarinate e mescolate con un cucchiaio in modo che si disperdano uniformemente. 
6. Versate negli stampini dopo aver inserito un pirottino in ognuno, riempiteli fino a 3/4 dell'altezza e cuocete per 20 minuti circa. Lasciateli raffreddare un attimo, toglieteli dallo stampo e completate il raffreddamento su una gratella. 

Volendo date una bella spolverata di zucchero a velo ;)

muffins al cioccolato ricetta

Non c'è paragone con quelli acquistati... e ho detto tutto!

A presto :)

P.s. scusate se commento ma non mi aggiungo ai blog, purtroppo ancora blogger non me lo permette... Ma anche voi avete riscontrato questo problema?

by ogniricciouncapriccio



mercoledì 19 marzo 2014

Crocchette di ceci, per una buona causa!

Non era la ricetta che aspettavate, lo so... Diciamo che le circostanze mi hanno imposto di condividere prima questa  :D
Ho avuto il piacere di essere "coinvolta" (letteralmente più investita e travolta direi :P) in un progetto intrapreso da alcuni studenti della mia Università, che hanno sviluppato un interessante progetto per il quale mi è stato chiesto di realizzare una ricetta che non prevedesse l'utilizzo di carne. (Non che nei dolci ce ne sia... :P)
Ecco come viene presentata l'iniziativa:

Green Light for Business è un' associazione no profit creata nel 2008 da un gruppo di studenti internazionali dell'Università Bocconi di Milano per creare uno spazio dove studenti e giovani professionisti possano conoscere opportunità concrete di business ottenibili, ricercando la sostenibilità ambientale. Con il loro blog vogliono portare avanti la missione di ispirare l'impegno nel rispetto dell'ambiente, di cui tutti noi siamo responsabili.



Non la trovate anche voi un'ottima idea? Se volete saperne di più, ecco il link al loro blog :) www.gl4b.org

Ora torniamo alle cose serie... Trovandomi io senza la mia amata cucina, al momento, e senza uno straccio di post pronto, ho ripiegato su una ricetta che avevo fatto un paio di volte nelle vacanze Natalizie... Mi scuso se inizialmente ho dovuto postare l'immagine del sito da cui ho tratto spunto, ma i miei indigeni digitali a casa non erano riusciti a mandarmi la foto che mi serviva XD

Quindi, dopo tutto sto preambolo, mi fa molto piacere poter contribuire ai loro sforzi con la ricetta di questo (udite udite) secondo piatto alternativo: per prima cosa è facilissimo da fare, light, economico e super buono! Provatelo, non ve ne pentirete!

Crocchette di ceci - Chickpea fritters
Una ricetta adattata dal Everyday food di Martha Stewart

burger vegetali

Ingredienti per 6 crocchette:

1 barattolo di ceci già pronti
1 uovo
40 gr. di parmigiano grattuggiato
70 gr. di farina
1 cucchiaino di sale
1 cipolla tritata
prezzemolo, coriandolo, paprika e/o peperoncino a piacere

farina per impanare
olio d'oliva per la cottura

Procedimento:

1. Scolate i ceci e asciugateli un poco. Poi metteteli nel bicchiere del frullatore. Aggiungete anche la cipolla, il sale e le spezie. Frullate brevemente senza far diventare una pasta.

2. Unite l'uovo e mixate. Ora aggiungete anche la farina e il pamigiano.Quest'operazione potete farla sia nel mixer che incorporarli a mano, impastando.

3. Quello che otterrete è un composto morbido: non preoccupatevi, è così che dev'essere: ora dividetelo in 6 parti uguali e formate delle palline, appiattitele un poco e passatele nella farina.

4. Cuocetele in una padella con olio caldo fino a doratura su entrambi i lati (4/5 minuti, come vedete dalla foto, potete scegliere il grado di cottura secondo le vostre esigenze... personalmente mi piacciono belle croccanti!). Servitele calde ma sono ottime anche fredde o riscaldate nel microonde, perdono solo un po' di crosticina esterna :)

polpette senza carne

Mi raccomando, se conoscete delle ricette interessanti da provare che non prevedano l'uso di carne (ben accetti i derivati), consigliatemi, che in materia sono un tantino ignorante :P

A presto, con nuove dolcezze (si spera!)
By ogniricciouncapriccio

domenica 16 marzo 2014

Torta decorata per la festa del papà

Ecco. A me le idee arrivano nei momenti più disparati. Tipo quando c'è il sole e, mentre cammino, mi fermo con il naso all'insù, sorridendo, ammaliata da quel cielo cristallino. Oppure, mentre mi blocco, ammirando estasiata un ciliegio in fiore. Così come quando scorgo le avvisaglie di primavera vedendo spuntare piccoli, celesti e fragili nontiscordardime. Ma soprattutto durante quelle notti in cui il sonno tarda ad arrivare, e la mente vaga fantasticando sul domani. Proprio così è piombata l'idea di questa torta.

Una torta per il papà, che ho scelto di festeggiare in anticipo perchè il 19 non sarò a casa. Gusti associati secondo i miei, dato che lui non mi ha aiutato ("mi piace tutto", ha risposto). Colori usati a istinto, perchè nemmeno qui mi ha dato una mano (colore preferito? mmmh, non so... il nero?!). Il tema usato è il giardinaggio, perchè vedo mio padre coltivare piante e sistemare fiori da quando mi ricordo. Quindi, torta con orto è stata!

torta decorata

torta festa del papà

torta decorata

E...

anche se spesso mi lamento perchè brontola sempre (peggio di una donna);
anche se mi rompe le scatole quando passo tanto tempo a cucinare (ma poi è il primo a mangiare i miei dolci e guai ad avercelo tra i piedi mentre sforno i biscotti, perchè non fanno nemmeno in tempo a diventare freddi);
anche se non accetta le critiche ma pretende che gli altri lo facciano;
anche se ama fare la vittima sempre, persino quando ha palesemente torto;
anche se con la tecnologia è una frana;
anche se è permaloso, ma non si rende conto che con toni e modi non ci sa fare, e anche gli altri possono rimanerci male...
anche se fa l'orso, ma sotto sotto ha il cuore tenero;
anche se... l'ho già detto che è un brontolone?!

Beh.. In fondo in fondo gli voglio un mondo di bene :) <3

Siamo belli, no? :P
E se vi state chiedendo cosa c'era sotto tutte quelle decorazioni: pan di spagna con bagna al caffè e doppia farcitura: crema pasticcera e crema al mascarpone con cioccolato bianco e biscotti al caramello. Sui lati una semplice chantilly mentre le decorazioni ovviamente sono in pasta di zucchero, la finta erba è ghiaccia reale, la terra è fatta con frollini al cioccolato triturati, l'acqua... ve lo spiegherò poi :P Il tutto è homemade!!! 

La cosa di cui vado più fiera? I dettagli! Perchè sono quelli che fanno la differenza no?
(Adoro l'acqua e le patate!)

torta festa del papà

effetto acqua senza gelatina

torta orto

torta orto

torta orto

E infine... l'interno! (non potete capire la soddisfazione nel vedere che tutti gli strati erano perfettamente dritti!)

fetta torta farcita

Tempo stimato di realizzazione: 5 ore.
Tempo stimato di consumazione: 2 minuti. UNBELIEVABLE! (ok, ero troppo presa bene, è strabuona!)

Dato che il post è già lunghetto... Le ricette le metterò in settimana in un post a parte :)
Per il momento, vi saluto! Fatemi sapere se vi è piaciuta!

By ogniricciouncapriccio

sabato 8 marzo 2014

Amaretti facilissimi

Ciao e buon sabato a tutti! 
Quest'oggi vi voglio dedicare queste ricetta "riciclo albumi" improvvisata, ma anche tanto tanto riuscita e apprezzata... A tal punto che appena rientrata per il weekend l'ho rifatta, raddoppiando le dosi, dopo una settimana che mia madre mi ripeteva al telefono quanto le fossero piaciuti questi amaretti e che secondo lei erano identici a quelli che comprava in Liguria!!! (c'ero anch'io a quanto pare, ma non me li ricordo :P)

Ma il bello sapete cos'è?!  Che pur non essendo un'americanata, la ricetta... prevede solo quattro (per non dire 3) ingredienti!

E allora, albumi alla mano, e dateci dentro!

Amaretti facilissimi con 4 ingredienti

amaretti morbidi

Ingredienti per circa 20 pezzi

2 albumi (circa 60 gr.)
250 gr. di zucchero semolato
200 gr. di farina di mandorle (o 200 gr. di mandorle spellate e tritate fini)
zucchero a velo q.b.

biscotti con albumi

 Procedimento:

Prendete gli albumi a temperatura ambiente e versateli in una ciotola capiente. Aggiungete lo zucchero semolato e con una frusta incorporatelo agli albumi, senza sbatterli troppo (non devono montare). 
A questo punto versate la farina di mandorle e con una forchetta incorporatela al composto di albume e zucchero: dovreste ottenere un composto omogeneo e leggermente appiccicoso.
Ora inumidite le mani, formate delle palline e rotolatele delicatamente nello zucchero a velo. Adagiatele sulla placca ricoperta di cartaforno e cuoceteli a 180°C per 12/15 minuti o comunque finchè saranno leggermente dorati.

biscotti facilissimi ricetta

amaretti facilissimi ricetta

Consigli:

- Inumidendo le mani formare le palline sarà più semplice perchè il composto non si attaccherà: vi consiglio prima di formare tutte le palline e poi rotolarle nello zucchero (così non dovrete lavarvi le mani continuamente)

- Se non avete la farina di mandorle è sufficiente utilizzare delle mandorle pelate passate nel mixer per qualche secondo direttamente con lo zucchero, versare il tutto nell'albume e procedere come sopra -> il risultato non è proprio lo stesso... io preferisco la farina di mandorle, conferisce un aroma meno deciso!

- Se usate più albume perchè il composto vi sembra duro, gli amaretti conterranno troppo liquido e si appiattiranno in cottura

- Non aggiungete sale o l'albume farà uscire l'acqua

Detto ciò, per qualsiasi cosa scrivetemi pure! :)

Colgo l'occasione per augurare a tutte le lettrici del blog i migliori auguri per questo "nostro" giorno, nonostante non ami particolarmente la ricorrenza: a mio parere dovrebbe essere più sentita nei fatti quotidiani l' importanza della donna... non mi dilungo oltre, perchè ci sarebbe troppo da dire XD

Buona serata a tutti!
By ogniricciouncapriccio


domenica 2 marzo 2014

Frittelle con le mele, la mia ricetta!

Ciao!!
Siete pronti per il carnevale?
Per l'occasione vorrei lasciarvi la mia collaudatissima ricetta delle frittelle con le mele, qui vanno sempre a ruba... Sono buone e leggere, tanto che una tira l'altra!

Frittelle di mele

ricetta frittelle

Ingredienti per 1 vassoio grande:
400 gr. di farina "00"
100 gr. di zucchero semolato
3 uova
50 gr. di grappa
25 gr. di burro
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
latte q.b.
2 mele a pezzetti
+
olio di semi per friggere
zucchero a velo per la finitura

ricetta frittelle mele

Procedimento:

In una ciotola mescolare la farina, lo zucchero, il sale e il lievito.
Fare una fontana e al centro mettere le uova. Iniziare a sbatterle con una forchetta o una frusta. Aggiungere anche il burro sciolto e la grappa e continuare a mescolare cercando di inglobare gli altri ingredienti secchi.
Aggiungere il latte a filo fino ad ottenere un impasto omogeneo ma consistente (per intenderci: deve essere denso altrimenti è un disastro). Infine versate i pezzetti di mela e mescolate bene, finchè risultano ben distribuiti.
Friggete l'impasto in olio bollente, aiutandovi a dare la forma alle frittelle con due cucchiaini.
Una volta cotte, lasciatele raffreddare sulla carta assorbente, poi cospargetele con lo zucchero a velo.

ricetta frittelle mele

Troppo buone!!

A  presto,  ogniricciouncapriccio