martedì 28 luglio 2015

Cheesecake senza cottura al limone e cioccolato bianco, per un freschissimo dessert

Se mi assicurassero che ogni volta che faccio scoperte del genere arriva la pioggia, mi darei agli esperimenti con ciò che non mi piace tutti i giorni!
Ebbene sì, fioccano da ogni dove ricette di cheesecake, fredde, senza cottura (e pure accatttivanti): eppure io, (ma anche la mia famiglia), la cheesecake senza cottura proprio non la possiamo sopportare, per via di quel retrogusto che il formaggio spalmabile - immancabilmente presente in tantissime ricette - le dona. Per non parlare del sapore dei biscotti digestive...
Ecco allora che ho pensato ad un modo per sostituirlo ed ottenere qualcosa che speravo fosse mangiabile, ma... è finita già all'assaggio! Quindi non potevo non regalarvi la ricetta, io sono certa che la replicherò molto molto presto!

CHEESECAKE al LIMONE E CIOCCOLATO BIANCO
senza cottura

cheesecake senza cottura ricetta

Ingredienti per 3 mini cheesecake da 8 cm di diametro, alte 3,5 cm
per una tortiera da 18/20 cm e stessa altezza, raddoppiare le dosi

Per la base
75 gr. di cioccolato bianco
15 gr. di farro soffiato (o altro cereale a piacere)

cheesecake recipe

Per la crema al formaggio:
100 gr. di panna fresca
65 gr. di ricotta di pecora
65 gr. di mascarpone
40 gr. di zucchero a velo
la buccia di un limone
20 gr. di succo di limone
5 gr. di acqua + quella per reidratare la colla di pesce
2 fogli di colla di pesce (gelatina in fogli)

ricetta cheesecake

Per la gelatina al limone
100 gr. di acqua
20 gr. di zucchero semolato
la buccia di mezzo limone
20 gr. di succo di limone
8 gr. di maizena
5 gocce di colorante giallo in gel

ricetta cheesecake fredda al limone e cioccolato

Procedimento
1. Per prima cosa preparate la base: fate sciogliere al microonde il cioccolato bianco; una volta sciolto versatevi dentro i cereali e mescolate finchè non ne sono tutti ricoperti. Versate negli stampini scelti livellando bene la base e cercando di non lasciare buchi, dopodichè riponete in frigo.

2. Ora preparate la crema: reidratate la gelatina in 5 volte il suo peso d'acqua; nel frattempo in una ciotola mescolate - con una frusta - la ricotta con il mascarpone, metà dello zucchero a velo (setacciato) e la buccia del limone grattugiata.
3. Poi, a parte, scaldate il succo di limone con l'acqua e scioglietevi la gelatina: mescolate fino a quando sarà completamente liquida, poi versatela nel composto di formaggi preparato in precedenza.
4. Ora prendete la panna fredda di frigo e semimontatela con il restante zucchero. Poi aggiungetela ai formaggi mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Trasferite la crema nello stampo, sopra il croccante al cioccolato e riponete in frigo,

5. Trascorse un paio d'ore la gelatina dovrebbe aver tirato, e la superficie della cheesecake essere gelatinosa al tatto: quando è così al centro si può procedere alla preparazione del topping: in un pentolino mettete l'acqua, lo zucchero, il succo e la buccia del limone e ponete sul fuoco, basso, per far sciogliere lo zucchero.
6. Una volta sciolto, aggiungete il colorante e l'amido setacciato e portate a bollore, sempre mescolando, finchè la gelatina di addensa. Poi colate nello stampo, livellate e rimettete in frigo per ancora almeno un paio d'ore.

7. Una volta pronta, sformate la cheesecake passando un coltello lungo i bordi*, e servite guarnendo come più vi piace.

cheesecake senza cottura ricetta

*volendo potete rivestire lo stampo con cartaforno o acetato, per rendere l'operazione più agevole e i bordi più lisci: io per quelle in foto non l'ho fatto ;)

Spero tanto la proverete! Un abbraccio forte forte
by ogniricciouncapriccio

sabato 25 luglio 2015

Crostata di frutta "Montersino style" - rivisitata per un compleanno speciale :)

Ed ecco che per il suo compleanno mio fratello mi chiede una modestissima crostata di frutta. Ma occhio: solo fragole, mirtilli e lamponi sono ben accetti (sulla lista figuravano anche le more, ma ahimè erano finite). Insomma, questo ci ha capito tutto della vita!


Comunque, con i miei fantastici 32 gradi in cucina, posso assicurarvi che fare questa torta non è stata una passeggiata... E dire che le ho tentate tutte per fargli cambiare idea, ma niente! 
Devo riconoscere però che le sette camicie sudate per prepararla (dove io imprecavo mentre il burro si scioglieva solo a guardarlo, e mio fratello era a farsi il bagno in piscina, 'sto furbacchione) valgono tutto il risultato che ho ottenuto... oh che risultato! Abbiamo fatto il bis, spazzolandoci da soli (in quattro) una torta da ben 24 cm!!! Penso che questo dica tutto, e se non basta, ci sono le foto ;)

Crostata di frutta
quella per cui mi han detto: questa volta ti sei superata!


ricetta crostata frutta
Ingredienti per una tortiera da 24/26 cm*
Per la pasta frolla (di L. Montersino)

250 gr. di farina "00"
150 gr. di burro freddo a pezzetti
100 gr. di zucchero a velo
40 gr. di tuorli (per me 2 tuorli)
i semi di 1/2 bacca di vaniglia
un pizzico di sale

crostata ricetta


Per la crema chantilly italiana (personale rivisitazione dall'originale di Montersino)

200 gr. di latte intero
50 gr. di panna fresca
70 gr. di zucchero semolato
3 tuorli (circa 65 gr.)
8 gr. di amido di riso
8 gr. di amido di mais
+
130 gr. di panna fresca
1/2 foglio di colla di pesce (gelatina in fogli)
acqua q.b.

ricetta crostata fruttaPer la copertura: frutta a piacere (circa 500 gr.)
In foto: 125 gr. di lamponi
125 gr. di mirtilli
125 gr. di fragole
gelatina da copertura

Procedimento:

1. Per prima cosa preparate la frolla: mescolate la farina con il sale, lo zucchero a velo e i tuorli.
2. Poi iniziate a impastare gli ingredienti velocemente, aggiungendovi anche il burro e la vaniglia.
3. Continuate fino ad ottenere un impasto compatto: a questo punto formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente, Riponetelo in frigo e lasciatelo riposare almeno un'oretta.

4. Trascorso questo tempo, prendete la pasta, lavoratela un po' per renderla elastica, stedetela ad uno spessore di circa mezzo cm e utilizzatela per foderare la tortiera. Livellate i bordi e bucherellate il fondo, dopodichè riponetela in freezer per circa 10 minuti.
5. Nel frattempo preriscaldate il forno a 170°C. Poi riprendete la teglia, stendete sulla pasta della cartaforno, (cercando di lasciarla il più liscia possibile a contatto con la pasta), e riempite l'interno con legumi secchi, riso o sale grosso. Fatto ciò mettete la teglia in forno per un 15/20 minuti, poi toglietela, levate la cartaforno e ciò che avete messo dentro (fagioli ecc.) e proseguite la cottura per altri 10/15 min, fino a doratura. Poi, lasciate raffreddare.

6. Ora preparate la crema (per ottimizzare i tempi potete farlo mentre la frolla riposa): in un pentolino versate il latte con i 50 gr. di panna, i semi della bacca di vaniglia e la bacca stessa. Fate scaldare a fuoco basso.
7. Nel frattempo, in una ciotola, sbattete i tuorli con lo zucchero finchè diventano belli chiari; poi, sempre sbattendo (piano, che se no volano ovunque) aggiungete gli amidi.
8. Togliete la bacca dal latte e versatevi la miscela di uova e zucchero e NON MESCOLATE. Alzate la fiamma e tenete d'occhio la crema, con la frusta a portata di mano: quando il latte bolle, inizierà a fare dei "vulcanetti": aspettate che il latte circondi il perimetro della padella ed emerga anche dal centro: a questo punto spegnete il fuoco e girate energicamente con la frusta, finchè la crema si sarà addensata.
9. Trasferite la crema in una pirofila, livellatela e coprite con pellicola a contatto. Appoggiate la pirofila in acqua e ghiaccio per abbattere la temperatura (o mettetela in abbattitore se l'avete) e poi mettetela in frigo.

crostata ricetta

Assemblaggio:

1. Per prima cosa reidratate la colla di pesce in acqua (quantità pari a 5 volte il suo peso. Es 2 gr. di gelatina= 10 gr. acqua). Nel frattempo montate la panna.  
2. Prendete la crema dal frigo e datele una veloce mescolata. Prendetene un quarto e riscaldatela al microonde (circa 20 sec. a 750 W). Poi, versateci dentro la colla di pesce reidratata e mescolate fino a che si sarà dissolta. Poi riversate il tutto nella restante crema pasticcera.
3. Ora inserite la panna montata nella crema: mettetene prima un paio di cucchiai e mescolate normalmente con una frusta per rendere i due composti omogenei, dopodichè procedete con la restante panna in 2/3 volte mescolando delicatamente dall'alto verso il basso. Trasferite la crema nella sac a poche.
4. Prendete il guscio di frolla ed estraetelo dalla tortiera. Riempite con un generoso strato di crema e ricoprite con frutta fresca. Se utilizzate frutta tagliata o che annerisce, spennellatela con la gelatina. 

* se usate una 24 cm avanzano un po' di pasta e di crema. Se usate una 26 occorrerà più frutta di quella indicata.

crostata di frutta fetta ricetta

p.s. scusate lo "scatto rubato" della fetta, ma era l'ultimo pezzetto!
Spero tanto che vi sia piaciuta! Qua chiedono tutti il bis :)

A presto,
by ogniricciouncapriccio

domenica 12 luglio 2015

Gelato alla stracciatella, senza gelatiera

Ho aspettato un sacco di tempo prima di cimentarmi con questo gelato... il motivo? 
Semplicemente sono un po' come San Tommaso, e finchè non l'ho assaggiato non ho potuto capire quanto avessi perso nel non prepararlo prima! Grazie all'Arabafelice per averlo condiviso, è fantasticissimo!

Gelato alla stracciatella 
  senza gelatiera, non ghiaccia mai!
ricetta modificata da un'idea di Martha Stewart, vista dall'Arabafelice

gelato stracciatella senza gelatiera

Ingredienti
500 ml di panna fresca da montare
1 lattina di latte condensato zuccherato (397 gr.)
50 gr. di cioccolato fondente spezzettato (ma se siete golosi anche di più)
2 cucchiai di liquore a piacere (io ho utilizzato della grappa dall'aroma leggero)

gelato stracciatella facile veloce ricetta

Procedimento
1. In una ciotola mescolate il latte condensato con il liquore.
2. A parte montate la panna ben ferma, poi unite delicatamente i due composti.
3. Aggiungete poi anche il cioccolato spezzettato e mescolate per distribuirlo in modo uniforme.
4. Trasferite in uno stampo (io da plumcake), coprite con pellicola a contatto e mettete in congelatore per almeno 8 ore.

gelato stracciatella fatto in casa

NOTE
-Il sapore del liquore è impercettibile, ma vi consiglio comunque di utilizzare liquori dal sapore adatto al gusto che state preparando (es. vov o Bourbon per la vaniglia, limoncello per il limone...)

-Il gelato non ghiaccia mai troppo grazie alla presenza del liquore: conviene però, per riuscire a porzionarlo, toglierlo dal freezer un 5 minuti prima di consumarlo (poi dipende dal freezer e dalla temperatura che avete in casa).

Non fate come la sottoscritta e provatelo subito!

gelato stracciatella senza gelatiera

Buona domenica, by ogniricciouncapriccio

domenica 5 luglio 2015

Gelato facile, veloce, light e senza gelatiera in solo tre ingredienti

Buongiorno! 
Col caldo degli ultimi giorni ho pensato di non regalarvi nessuna di quel popo' di ricette che prevedono l'utilizzo del forno, anche se io continuo imperterrita a cuocere, da croissant a pizzette, ma mi è toccato anche un apericena per una sessantina di persone, con tanto di 5 kg di pizza, 6 kg di focaccia, pizzette e salatini (con pasta sfoglia fatta in casa), crostate, muffins ecc. Tanta fatica ma tutto molto apprezzato! E ne sono veramente felice :)

Oggi, quindi vi regalo questa ricetta molto semplice, fresca e senza forno, che sono certa vi piacerà un sacco!

GELATO FURBISSIMO IN 3 INGREDIENTI
senza gelatiera e light

ice cream recipe healthy and light

Ingredienti
125 gr. di yogurt greco
125 gr. di lamponi (o altra frutta a piacere)
dolcificante a piacere (consiglio miele, stevia, sciroppo d'acero/agave/riso, zucchero a velo...)

gelato ricetta light

Procedimento

La sera prima lavate i lamponi, asciugateli, metteteli in un sacchetto e poneteli in congelatore.

Al momento di consumare il gelato: aprite lo yogurt e dolcificatelo a piacere. Poi trasferitelo nel mixer, aggiungete anche i lamponi e frullate ad intermittenza fino ad ottenere un composto cremoso. Il vostro gelato è pronto!

gelato ricetta facile e veloce

NOTE
- Il gelato andrebbe consumato subito
- Ma potete riporlo in freezer per qualche momento e, ovviamente, non ghiaccia subito
- Viene molto bene con i frutti di bosco (fragole, more...)
- Se dolcificate con lo zucchero normale, mettetelo nel mixer, altrimenti rischiate che permangano dei cristalli di zucchero non sciolti
- Se volete prepararlo in anticipo, potete prevenirne il congelamento aggiungendo un cucchiaino di liquore
- se usate yogurt normale, portate la frutta al doppio del peso dello yogurt.

Spero l'idea vi piaccia!
A presto, con nuove furbate
by ogniricciouncapriccio