lunedì 21 gennaio 2013

Crostata di frutta, la ricetta!

Non sapevo davvero come farmi perdonare vista la prolungata assenza di questo periodo (che, fra l'altro si protrarrà fino a fine mese CAUSA ESAMI, sigh!)... così ho pensato di ritagliarmi un momentino per condividere con voi una delle ricette che in assoluto mi ha messa più in crisi di tutte ma che dopo tanti esperimenti è diventata uno dei miei "MUST". 
Si tratta della primissima torta che io abbia mai fatto, quando avevo più o meno 12 - 13 anni e, udite udite, l'ho realizzata utilizzando quei comunissimi Preparati della - non so se si possa dire, quindi... - coff coff Cam..eo Coff coff. Da quel giorno mia madre, che l'aveva apprezzata molto, mi chiedeva di prepararla nelle occasioni speciali (tsk, quando lei non voleva cucinare).
Problema: col senno di poi, letture varie e la passione per la cucina, l'utilizzo del preparato mi stava un po' stretto, così ho deciso di "farla da me". Il problema è che non tutte le paste frolle sono uguali, non tutte le creme hanno lo stesso sapore, non tutte le gelatine... ah, no quelle si comprano :|
Così, visto che quella frolla per mia madre non aveva uguali (ok, era buona...), è nato il mio incubo: la caccia alla frolla... accompagnato dalla ricerca della crema "giusta" perchè, diciamocelo, quella del preparato non è che sia chissà cosa :P.
Ora, innumerevoli proporzioni, congetture e disastri vari - circa 2 anni di esperimenti- hanno condotto a questa prelibatezza:

CROSTATA DI FRUTTA

crostata di frutta
La mia crostata di frutta
Ho utilizzato: banane (spolverate di polvere di cioccolato fondente), pesche e prugne. I cuori sono fatti di anguria, tagliati a mano e privati dei semi. La farfalla è in pasta di zucchero.



Ingredienti

Per la base:
  • 200 gr. di farina "00"
  • 100 gr di burro freddo
  • 85 gr. di zucchero semolato
  • 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • la buccia grattuggiata di mezzo limone
Per la crema:
  • 250 gr di latte parzialmente scremato
  • 2 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero a velo
  • 2 cucchiai di maizena
  • la buccia di un limone
  • una noce di burro
Per la copertura:
  • Frutta a piacere
  • Gelatina, nel caso si usi frutta che annerisce. NB se si utilizza la gelatina è sconsigliato mettere ananas e kiwi sulla torta perchè ne contrastano il rapprendersi (cause scientifiche che non approfondiamo...).

PROCEDIMENTO
Per la frolla iniziate mescolando le polveri: la farina, lo zucchero e il sale, ai quali andrete ad aggiungere la buccia grattuggiata del limone e il tuorlo. Mischite bene, in modo che l'uovo si vada a disperdere fra gli altri ingredienti e poi aggiungete il burro, freddo di frigo, tagliato a pezzetti. Iniziate quindi, molto velocemente, ad impastare. Formate un disco (e non una palla!) - in modo che la pasta si raffreddi uniformemente e velocemente - avvolgete la frolla nella pellicola trasparente e mettetela in frigo per almeno 1 ora.
[...]
Trascorso questo tempo stendete la frolla, adagiatela in uno stampo da crostata imburrato e infarinato e cuocetela in bianco (ovvero coperta con cartaforno e "schiacciata" da sale o legumi secchi) per 40 minuti a 180°C.

Nel frattempo preparate la crema: mettete il latte a scaldare con il burro e la buccia del limone. Sbattete nel frattempo i tuorli con la maizena e lo zucchero a velo. Versate questo composto nel latte dopo aver tolto la buccia del limone. Portate ad ebollizione mescolando sempre per evitare che si attacchi. Una volta rappresa toglietela dal fuoco, aggiungete il succo di mezzo limone e mescolate ancora. Fatela raffreddare in frigo coperta da pellicola.

Procedete poi all'assemblaggio: dopo aver sbattuto la crema versatela nel guscio di frolla, disponete la frutta e, se volete, spennellatela di gelatina.
Ecco qui, un'altra variante:

crostata alla frutta

UPDATE: realizzata in versione tartelletta per una festa:

per altri dettagli sulla festa cliccate qui

per dettagli sulla torta decorata in pdz clicca qui

 A presto :)
                                                   By ogniricciouncapriccio


con questa ricetta partecipo al Contest 
"La Ricetta più
Gettonata"

martedì 1 gennaio 2013

Cioccolata calda, homemade version

Augurando a tutti di aver iniziato questo 2013 nel modo migliore, vorrei inaugurare l'anno nuovo con una nuova golosissima ricetta :)
## Se siete a dieta non abbassate lo sguardo ##

ricetta cioccolata calda
homemade hot chocolate
Sì, lo so, ci sono tantissime varianti sul web... posso semplicemente dire che questa a me (e alle mie cavie) è piaciuta moltissimo, non ha paragoni con gli stranoti preparati da supermercato!
Le dosi sono state personalmente sistemate perchè non avevo cacao a sufficienza, ad ogni modo trovo che lo zucchero possa essere ridotto ancora - comunque è ovvio che dipende dai gusti, penso soltanto che si possa sempre aggiungere se è poco, ma se è troppo son guai...-

Cioccolata calda, quella densa!

cioccolata calda ricetta
preparato per cioccolata
Ingredienti per circa 6 tazze

100 gr di cioccolato fondente
45 gr di zucchero a velo
40 gr di cacao amaro
20 gr di fecola di patate
15 gr di zucchero di canna

Per il preparato:

Mettete nel mixer il cioccolato fino a ridurlo quasi in polvere (portate pazienza, ne varrà la pena). Fate attenzione: dovete farlo a intermittenza, altrimenti il cioccolato si scalda e fonde.
Una volta pronto versate anche gli altri ingredienti nel mixer e miscelateli.
Trasferite il tutto in un vasetto.

Per la cioccolata:

Mettete 3 cucchiai (grandi) rasi di preparato in una padella per 125 gr di latte. Consiglio: inizialmente cercate di sciogliere il composto in poco latte senza fare grumi, poi aggiungete il resto e ponete sul fuoco fino ad ebollizione. Versate in tazza e... raggiungete il paradiso. 
- Ah, dimenticavo... é vivamente consigliato consumarla con abbondante panna montata ;) -

cioccolata calda
cioccolata calda densa *.*

Buona serata!                                             By ogniricciouncapriccio