martedì 3 giugno 2014

Ciambella alla panna

L'insostenibile leggerezza dei sogni.
Per qualcuno sono le nuvole soffici di zucchero filato.
Per altri sdraiarsi sull'erba guardando le stelle.
L'emozione della prima neve.
Un foglio bianco su cui far scorrere fiumi di pensieri.
L'arcobaleno dopo un'acquazzone.
I colori della tavolozza di un pittore.
La rugiada sui fiori a primavera.
I raggi del sole che ti svegliano al mattino.
Il sorriso immortalato in una polaroid.
La lettera custodita in fondo ad un cassetto.
I ricordi felici racchiusi nel cuore.

Cose così belle, così effimere, così delicate. Cose che ho ritrovato nel gustare questa torta.
Soffice e delicata, sarà come essere cullati dal più dolce dei sogni.
Per una colazione indimenticabile.

Ciambella alla panna


Ingredienti per uno stampo da 24 cm.
200 gr. panna fresca
170 gr. di zucchero semolato
2 uova
100 gr. maizena
100 gr. di farina "00"
1 bustina di lievito
2 cucchiaini di vaniglia
1 pizzico di sale


Procedimento:
1. Preriscaldare il forno a 180°C.
2. In una ciotola montare le uova con lo zucchero. Continuare a sbattere aggiungendo a filo la panna fredda, per 5-6 minuti. Il composto dovrebbe risultare nè denso nè troppo liquido.
3. Aggiungere nell'ordine l'amido, la farina, la vaniglia, il sale e il lievito avendo cura di amalgamarli bene al composto.
4. Trasferite l'impasto nello stampo imburrato e infarinato e cuocete per 50 minuti circa.
5. Lasciate raffreddare e servite cosparsa con zucchero a velo.





A presto!
by ogniricciouncapriccio


12 commenti :

  1. Buongiorno Laura, é proprio vero, a volte la preparazione di un dolce ti catapulta in un mondo di sensazioni e ricordi. Lo scrivo spesso, per me la pasticceria è un pò magia e viverla mi fa star bene. Una ciambella delicata e armoniosa questa tua, viene voglia di afferrare quella fetta perfetta. Bacioni cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela, quando passi di qua mi scaldi sempre il cuore con le tue parole :) un bacione!

      Elimina
  2. Un classico sempre buono!!!

    RispondiElimina
  3. Per una colazione davvero delicata e deliziosa!
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Che splendido viaggio sensoriale..le tue parole accompagnano questo soffice dolce come in un sogno..complimenti tesoro <3

    RispondiElimina
  5. Adoro gli elenchi di immagini poetiche che spesso sono ricordi, sensazioni, istantanee di un momento che abbiamo vissuto...
    Ho fatto una volta un plumcake con la panna ed è stato tra i più soffici in assoluto che mi siano mai venuti!
    ps: ho una passione per i carillon, felice di vederne uno sullo sfondo, che saluta in modo romantico... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca! In effetti trovo che il carillon renda un po' più fiabesco il quadretto, per quanto il sole mi abbia abbandonato proprio in quei dieci minuti ....

      Elimina
  6. Mi strapiacciono queste ciambelle semplici!!!

    RispondiElimina

Se l'articolo ti ha suscitato qualche domanda, critica o apprezzamento, scrivilo pure qui.
Dei commenti senza senso o lasciati tanto per, ne arrivano a sufficienza: a me non servono e a te fanno perdere tempo. Quindi evita, grazie.

N.B: I COMMENTI ANONIMI SARANNO ELIMINATI