sabato 25 luglio 2015

Crostata di frutta "Montersino style" - rivisitata per un compleanno speciale :)

Ed ecco che per il suo compleanno mio fratello mi chiede una modestissima crostata di frutta. Ma occhio: solo fragole, mirtilli e lamponi sono ben accetti (sulla lista figuravano anche le more, ma ahimè erano finite). Insomma, questo ci ha capito tutto della vita!


Comunque, con i miei fantastici 32 gradi in cucina, posso assicurarvi che fare questa torta non è stata una passeggiata... E dire che le ho tentate tutte per fargli cambiare idea, ma niente! 
Devo riconoscere però che le sette camicie sudate per prepararla (dove io imprecavo mentre il burro si scioglieva solo a guardarlo, e mio fratello era a farsi il bagno in piscina, 'sto furbacchione) valgono tutto il risultato che ho ottenuto... oh che risultato! Abbiamo fatto il bis, spazzolandoci da soli (in quattro) una torta da ben 24 cm!!! Penso che questo dica tutto, e se non basta, ci sono le foto ;)

Crostata di frutta
quella per cui mi han detto: questa volta ti sei superata!


ricetta crostata frutta
Ingredienti per una tortiera da 24/26 cm*
Per la pasta frolla (di L. Montersino)

250 gr. di farina "00"
150 gr. di burro freddo a pezzetti
100 gr. di zucchero a velo
40 gr. di tuorli (per me 2 tuorli)
i semi di 1/2 bacca di vaniglia
un pizzico di sale

crostata ricetta


Per la crema chantilly italiana (personale rivisitazione dall'originale di Montersino)

200 gr. di latte intero
50 gr. di panna fresca
70 gr. di zucchero semolato
3 tuorli (circa 65 gr.)
8 gr. di amido di riso
8 gr. di amido di mais
+
130 gr. di panna fresca
1/2 foglio di colla di pesce (gelatina in fogli)
acqua q.b.

ricetta crostata fruttaPer la copertura: frutta a piacere (circa 500 gr.)
In foto: 125 gr. di lamponi
125 gr. di mirtilli
125 gr. di fragole
gelatina da copertura

Procedimento:

1. Per prima cosa preparate la frolla: mescolate la farina con il sale, lo zucchero a velo e i tuorli.
2. Poi iniziate a impastare gli ingredienti velocemente, aggiungendovi anche il burro e la vaniglia.
3. Continuate fino ad ottenere un impasto compatto: a questo punto formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente, Riponetelo in frigo e lasciatelo riposare almeno un'oretta.

4. Trascorso questo tempo, prendete la pasta, lavoratela un po' per renderla elastica, stedetela ad uno spessore di circa mezzo cm e utilizzatela per foderare la tortiera. Livellate i bordi e bucherellate il fondo, dopodichè riponetela in freezer per circa 10 minuti.
5. Nel frattempo preriscaldate il forno a 170°C. Poi riprendete la teglia, stendete sulla pasta della cartaforno, (cercando di lasciarla il più liscia possibile a contatto con la pasta), e riempite l'interno con legumi secchi, riso o sale grosso. Fatto ciò mettete la teglia in forno per un 15/20 minuti, poi toglietela, levate la cartaforno e ciò che avete messo dentro (fagioli ecc.) e proseguite la cottura per altri 10/15 min, fino a doratura. Poi, lasciate raffreddare.

6. Ora preparate la crema (per ottimizzare i tempi potete farlo mentre la frolla riposa): in un pentolino versate il latte con i 50 gr. di panna, i semi della bacca di vaniglia e la bacca stessa. Fate scaldare a fuoco basso.
7. Nel frattempo, in una ciotola, sbattete i tuorli con lo zucchero finchè diventano belli chiari; poi, sempre sbattendo (piano, che se no volano ovunque) aggiungete gli amidi.
8. Togliete la bacca dal latte e versatevi la miscela di uova e zucchero e NON MESCOLATE. Alzate la fiamma e tenete d'occhio la crema, con la frusta a portata di mano: quando il latte bolle, inizierà a fare dei "vulcanetti": aspettate che il latte circondi il perimetro della padella ed emerga anche dal centro: a questo punto spegnete il fuoco e girate energicamente con la frusta, finchè la crema si sarà addensata.
9. Trasferite la crema in una pirofila, livellatela e coprite con pellicola a contatto. Appoggiate la pirofila in acqua e ghiaccio per abbattere la temperatura (o mettetela in abbattitore se l'avete) e poi mettetela in frigo.

crostata ricetta

Assemblaggio:

1. Per prima cosa reidratate la colla di pesce in acqua (quantità pari a 5 volte il suo peso. Es 2 gr. di gelatina= 10 gr. acqua). Nel frattempo montate la panna.  
2. Prendete la crema dal frigo e datele una veloce mescolata. Prendetene un quarto e riscaldatela al microonde (circa 20 sec. a 750 W). Poi, versateci dentro la colla di pesce reidratata e mescolate fino a che si sarà dissolta. Poi riversate il tutto nella restante crema pasticcera.
3. Ora inserite la panna montata nella crema: mettetene prima un paio di cucchiai e mescolate normalmente con una frusta per rendere i due composti omogenei, dopodichè procedete con la restante panna in 2/3 volte mescolando delicatamente dall'alto verso il basso. Trasferite la crema nella sac a poche.
4. Prendete il guscio di frolla ed estraetelo dalla tortiera. Riempite con un generoso strato di crema e ricoprite con frutta fresca. Se utilizzate frutta tagliata o che annerisce, spennellatela con la gelatina. 

* se usate una 24 cm avanzano un po' di pasta e di crema. Se usate una 26 occorrerà più frutta di quella indicata.

crostata di frutta fetta ricetta

p.s. scusate lo "scatto rubato" della fetta, ma era l'ultimo pezzetto!
Spero tanto che vi sia piaciuta! Qua chiedono tutti il bis :)

A presto,
by ogniricciouncapriccio

10 commenti :

  1. Bellissima, golosa e di stagione !

    RispondiElimina
  2. Grande Laura,una torta meravigliosa da 30 e lode,una vera golosità sublime!!!
    Bravissima, ti rubo questa splendida fetta per colazione!
    Un abbraccio e felice domenica!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Laura! Un abbraccio fortissimo anche a te :*

      Elimina
  3. Esecuzione perfetta :-) complimenti cara, io il bis lo farei di sicuro :-P

    RispondiElimina
  4. Stupenda la crostata e fantastico l'articolo, degno di una montersiniana DOC!!! Bravissima cara <3
    Baci Mariateresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariateresa! La montersinite oramai è una grave malattia... :P :P

      Elimina
  5. I love la crostata di frutta Laura!
    Look deliziosa!!
    Baci!

    RispondiElimina

Se l'articolo ti ha suscitato qualche domanda, critica o apprezzamento, scrivilo pure qui.
Dei commenti senza senso o lasciati tanto per, ne arrivano a sufficienza: a me non servono e a te fanno perdere tempo. Quindi evita, grazie.

N.B: I COMMENTI ANONIMI SARANNO ELIMINATI