domenica 19 aprile 2015

Non chiamatela muesli...

Ah, la granola.
E' stata una piacevole scoperta della gita di quarta superiore, a Praga.
Ricordo quella granola buonissima che ci veniva offerta a colazione come fosse ieri.
E pur avendone provate tante, qua in Italia, non ne ho ancora trovata una che abbia lontanamente lo stesso gusto. 
Se fosse l'aria, la compagnia o il curry -vistochelomettonoovunque-, non lo so. 
Quel che so è che era buona da morirci.
E con certezza ricordo contenesse uvetta e cioccolato. In quantità. E che io l'ho sempre chiamata muesli, senza sapere che in realtà sono prodotti leggermente diversi (però muesli mi piace di più XD).

granola homemade

Così, visto che in commercio non l'ho trovata, ho pensato di prepararmela da me, complici dei video di G. Ramsay e de Il goloso mangiar sano.
E... beh, che dirvi. A casa mia gli unici consumatori sporadici di cereali siamo io (in vetta alla lista) e mio fratello. Con questa granola mio fratello è tipo impazzito. Mio padre l'ha mangiata a colazione, saltando la torta (la TORTA!). Mia madre ha approvato, sostenendo pure con convinzione sia MOLTO buona (e qui, lasciatemi dire che non mi stupirei affatto se domani piovesse).

Granola
di avena e farro, con cioccolato, mandorle, uvetta e semi di chia

muesli granola ricetta

Ingredienti 
Per la parte da cuocere
120 gr. di fiocchi d'avena
90 gr. di sciroppo di riso (o d'agave)
50 gr. di zucchero di canna
50 gr. di mandorle spezzettate
40 gr. di farro soffiato
2 cucchiai di olio di riso (14 gr.)


Post cottura
100 gr. di cioccolato fondente spezzettato
50 gr. di uvetta (o cocco in scaglia, è spaziale!)

ricetta granola muesli

Procedimento:
1. Mettete i fiocchi d'avena, le mandorle, il farro, lo zucchero di canna in una ciotola. Aggiungete l'olio e lo sciroppo di riso e mescolate bene.
2. Trasferite sulla teglia coperta con cartaforno e spargete il composto creando uno strato omogeneo.
3. Cuocete in forno già caldo a 160°C per circa 20 minuti, mescolando ogni  4/5. La vostra granola potrebbe essere pronta prima: toglietela dal forno quando è dorata. Appena tolta dal forno, mentre è ancora calda, aggiungete l'uvetta, mescolate e lasciatela raffreddare.

4. Ora riprendete la granola e spezzettatela in una ciotola e aggiungete il cioccolato fondente a pezzi (e il cocco, se non avete messo l'uvetta). Mescolate bene e conservate la vostra granola homemade in vasi ermetici o scatole per cereali.

Dovrebbe conservarsi per un paio di settimane. Con queste dosi ho fatto un vaso grande e uno medio.

Potete sostituire cioccolato, uvetta, cocco e mandorle con ciò che più vi piace: gettonatissime sono le bacche di goji e la frutta essiccata in genere, ma anche le nocciole, i mirtilli ecc.: scatenatevi!

P.s. non ho usato le gocce di cioccolato perchè secondo me sono troppo piccine ;)

granola recipe chocolate almonds

granola buonissima facile ricetta

Spero proverete la ricetta perchè è super buona!

Un abbraccio forte,
ogniricciouncapriccio

16 commenti :

  1. che bella ricetta curiosa, bravissima!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabry! Curiosa si, in effetti nemmeno io credevo si potesse fare in casa ;)

      Elimina
  2. E con questa si fa una buona colazione, ispira tanto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altroché! Abbiamo svuotato i barattoli!!

      Elimina
  3. Ha un aspetto davvero invitante e probabilmente riusciresti a convertire anche me a questo tipo di colazione...devi sapere che x me il mio pane tostato con marmellata è intoccabile al mattino quindi non ti aggiungo altro ^_*
    Bravissima cara e felice settimana <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahhhahaha beh ma da una panificatrice seriale quale sei non mi sarei potuta aspettare altro! Io al pancarre acquistato... preferisco i dolci XD

      Elimina
  4. Laura hai fatto benissimo a preparartela tu, tra l'altro che soddisfazione la mattina a colazione! Mi piace molto la granola, puoi metterci quello che più ti piace e arricchire yogurt o latte con un tocco di energia!!! ottima!! buona giornata

    RispondiElimina
  5. Ci credo... impazzirei anche io!!! Concordo.. meglio il ciccolato che le gocce.. dà decisamente più sodddisfazione..
    Bravissima!!! Ha un aspetto delizioso e decisamente invitante!

    RispondiElimina
  6. Ciao Laura!
    Ok la chiamo granola...e mi piace anche un sacco!
    Bellissima idea, davvero brava...senz'altro da provare!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica! Provala assolutamente, quella che si compra non si può proprio vedere! Questa è una cosa troppo buona (e sana).

      Elimina
  7. Ha un aspetto delizioso! Mi devo proprio decidere a provare a farla. Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se la provi fammi sapere! Io ormai non vivo senza XD

      Elimina

Se l'articolo ti ha suscitato qualche domanda, critica o apprezzamento, scrivilo pure qui.
Dei commenti senza senso o lasciati tanto per, ne arrivano a sufficienza: a me non servono e a te fanno perdere tempo. Quindi evita, grazie.

N.B: I COMMENTI ANONIMI SARANNO ELIMINATI