martedì 7 aprile 2015

Treccine di brioche all'uvetta

Mi sono presa una bella pausa, lo ammetto.
Non è che avessi proprio il blocco dello scrittore. E nemmeno quello del blogger.
Ho semplicemente trascorso le mie giornate pensando e cucinando.
E, come qualcuno avrà notato, sono stata parecchio attiva sulla pagina facebook, rispondendo a chiunque mi abbia chiesto indicazioni sulle ricette.

Ho rifatto per tre volte le spongade. Ho preparato le pizzette, la marmellata, un casino di biscotti, le meringhe. Ho cercato (senza grande successo) di rifarmi la pasta madre in casa. Mi sono fatta gli gnocchi. E ho fatto la torta di mele. Dimenticandomi come un'idiota di metterci il lievito. Cosicchè quella meraviglia si è fatta dal forno al bidone dell'umido in un nanosecondo. Con grande disappunto della sottoscritta.
Sarà la primavera?

E poi, ecco. Ho anche pensato di fare queste brioches, perchè volevo testare la farina Miracolo da gennaio e ancora non avevo avuto letteralmente il tempo di preparare un lievitato come si deve. Brioches che sono facili e tanto buone che meritano di essere postate qui.

Treccine di brioche all'uvetta

brioche soffice ricetta

Ingredienti per circa 14 treccine

330 gr. di farina tipo 1 ( per me Miracolo Molino Grassi)
130 gr. di latte intero 
100 gr. di zucchero semolato
50 gr. di burro a temperatura ambiente
50 gr. di uova (cioè 1 uovo medio)
15 gr. di malto
4 gr. di levito di birra secco
1 cucchiaio di whisky o altro aroma a piacere
un pizzico di sale
+
uvetta q.b.
zucchero in granella

brioche uvetta ricetta

Procedimento:

1. Innanzitutto fate rinvenire il lievito nel latte tiepido con un cucchiaino di zucchero. Nel frattempo in una ciotola unite zucchero e malto. A questi aggiungete il latte col lievito e mescolate bene.
2. Unite poi l'uovo e il wisky e sbattete fino ad avere un composto omogeneo. Unite anche la farina mescolata al sale, poca alla volta fino a che il composto risulta bello sodo e non appiccicoso. 
3. Ora incorporate anche il burro, impastando, un pezzetto alla volta: non aggiungetene finchè quello che avete messo prima non è stato completamente assorbito.
4. A questo punto prendete l'impasto, mettetelo in una ciotola, coprite con pellicola (non a contatto) e lasciate lievitare fino al raddoppio (da me nel forno con lucina accesa ci son volute 3/4 ore).

***

5. Una volta lievitato riprendete l'impasto, stendetelo a forma di rettangolo e dividetelo in 2 parti: su di una spargete l'uvetta e utilizzate l'altra per coprirlo, in modo che l'uvetta si trovi in mezzo.
Tagliate ora delle strisce di pasta e attorcigliate ognuna su sè stessa: adagiatela sulla placca coperta con cartaforno, coprite con pellicola (a contatto) e lasciate lievitare ancora un'oretta/ un'oretta e mezza.
6. Ora preriscaldate il forno a 180°C, spennellate le treccine con poco latte e spargete lo zucchero in granella. Infornate e cuocete per 10/15 minuti (nel mio 13), o comunque finchè sono belle dorate.
Una volta cotte fatele raffreddare su una gratella e, volendo, una volta fredde spolveratele con zucchero a velo.

brioche uvetta


brioche facile ricetta


brioche ricetta uvetta

Conservatele in sacchetti di plastica per mantenerle morbide :) Ovviamente potete congelarle già cotte e scongelarle all'occorrenza, quando la fame chiama!

Spero la ricetta vi sia piaciuta, a presto!
by ogniricciouncapriccio


12 commenti :

  1. Bellissima ricetta Laura, devono essere buonissime queste treccine,sono molto invitanti.......Un abbraccio, Giusy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusy, sei sempre dolcissima. Un abbraccio forte.

      Elimina
  2. belle morbidose come piacciono a me, bel ritorno, brava!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. Hai fatto benissimo a prenderti una pausa rigenerante e tornare più in forma che mai con queste soffici treccine :-)
    Bravissima e felici colazioni ^_*

    RispondiElimina
  4. Ho trovato il tuo blog per caso e mi sono unita subito ai tuoi lettori. Lo trovo molto bello ed interessante. Hai delle ricette molto golose ! A presto ! Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Claudia! Benvenuta nel mio piccolo mondo :) Per qualsiasi cosa sono a disposizione! Un bacione, buona serata :*

      Elimina

Se l'articolo ti ha suscitato qualche domanda, critica o apprezzamento, scrivilo pure qui.
Dei commenti senza senso o lasciati tanto per, ne arrivano a sufficienza: a me non servono e a te fanno perdere tempo. Quindi evita, grazie.

N.B: I COMMENTI ANONIMI SARANNO ELIMINATI