giovedì 21 novembre 2013

Macarons... la ricetta!

Ci sono "quei" momenti.
Quelli in cui vedi un dolce e te ne innamori perdutamente.
Schiacciando il naso su una vetrina di pasticceria. O "entrando" nello schermo del computer per ammirare una di quelle fiabesche foto di pinterest.
E pensi: lo devo assolutamente provare a fare.
Magari mi riesce!
E con tutto l'ottimismo della galassia inizi: cerchi la ricetta, ma non una qualunque, ne vuoi una che sia una garanzia di successo.
Per questa, io scelgo Montersino. Così sono certa che, in caso di risultato disastroso, la colpa sarà al 100% della mia imbranataggine.
Cominciamo: ingredienti sul tavolo, pesati e setacciati.
Preparo l'impasto. Piano, con calma, seguendo alla lettera la ricetta.
Viene perfetto, denso al punto giusto. Non avevo dubbi, mi fido ciecamente del Maestro.
E' fatta, penso: li devo solo cuocere. Ecchessaràmmai?
Prima teglia: inforno, seguo la cottura abbassando la temperatura al momento giusto e quando sono pronti quasi mi commuovo: sono perfetti.
Allora, parto, superfelicissima con la seconda teglia.
Malauguratamente decidendo di iniziare a lavare i piatti mentre questa seconda cuoce.
Tic-tac.
Passano due minuti di troppo prima che io mi ricordi di abbassare la temperatura.
Ed ecco che il mio sentirmi ultrasupermegafaighissima scema. In un istante.
Masse informi, esplose. Chiazze colorate, piene di crepe. Che a tutto assomigliano, ma niente hanno dei macaron.
Ho una stretta al cuore. 
Continuo la cottura, sperando nel sapore.
E almeno su quello, niente da dire.

macarons ricetta

macarons ricetta

Macarons
una ricetta di Luca Montersino

macarons ricetta

Ingredienti:

350 gr. di zucchero a velo setacciato
215 gr. di farina di mandorle setacciata
190 gr. di albumi a temperatura ambiente
90 gr. di zucchero semolato
30 gr. di farina debole ("00") setacciata
coloranti alimentari q.b.

macarons ricetta

macarons ricetta

Procedimento:

1. Montare gli albumi con lo zucchero semolato, come nella preparazione delle meringhe.

2. A questo punto, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto, incorporate, nell'ordine: lo zucchero a velo, la farina di mandorle e la farina "00".

3. Dividete il composto e date ad ogni parte il colore che desiderate.

4. Trasferite il composto in una sac à poche e disponetelo a piccoli mucchietti sulla teglia dopo averla rivestita con cartaforno.

5. ATTENZIONE: Cuocete a 180°C per i primi due minuti e proseguite la cottura a 150°C per 10-12 minuti (forno statico, solo sotto, teglia in mezzo).

Farcitura: io avendo sbagliato non ho preparato la ganache, altrimenti mi sarebbe certamente avanzata... ho optato per il dulce de leche.... salandolo! Noooot bad :)
A voi, che sarete certamente più bravi consiglio una ganache al cioccolato bianco aromatizzata al gusto che più vi piace!

macarons ricetta

macarons ricetta

E... il mio piccolo disastro!


Baci a tutti!
By ogniricciouncapriccio

12 commenti :

  1. Perfino i macarons ma sie bravissima , mi piace il tuo modo di affrontare le disavventure che succedono ( spesso anche a me) puoi essere soddisfatta di te e anche di questi splendidi dolci.
    Montersino e' sempre una certezza !!!!!!
    Alla mostra mercato li vendevano ad uno sproposito quest'anno, invece con la tua ricetta può addirittura diventare un recupero chiare ........
    Un bacione :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero, questi dolcetti fanno talmente "tendenza" che li fanno pagare a peso d'oro!!!
      Grazie per i complimenti, sei sempre un tesoro! :)

      Elimina
  2. Wow!!! Sei stata bravissima!!A me i macarons fanno venire l'ansia da prestazione!!!!! La prima teglia è perfetta, sembrano quelli di Laduree!! Sono davvero perfetti, dovrò provarli anch'io, magari seguirò la tua ricetta ed eviterò di lavare i piatti :) Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahahahh sono sicurà che ti verranno benissimo!!!

      Elimina
  3. Sai persino quelli che tu chiami disastro a me piacciono!sei brava Laura;-)

    RispondiElimina
  4. Greetings from Florida! I'm bored at work so I decided
    to browse your site on my iphone during
    lunch break. I love the information you present here and can't wait to take a look when I get home.
    I'm surprised at how quick your blog loaded on my phone ..

    I'm not even using WIFI, just 3G .. Anyways, excellent site!


    Feel free to surf to my weblog webpage ()

    RispondiElimina
    Risposte
    1. just hope your boss won't read this... hahahah!!!
      thanks for all, a big hug!

      Elimina
  5. Right here is the perfect website for anyone who wants to find
    out about this topic. You realize a whole lot its almost hard
    to argue with you (not that I really would want to…HaHa).
    You certainly put a fresh spin on a subject that has been discussed for
    decades. Excellent stuff, just great!

    Here is my web site: site; ,

    RispondiElimina
  6. Complimenti davvero.Ho una sorpresa per te, sperando che ti faccia piacere.
    http://palatoappagato.blogspot.it/2013/11/premio-conoceme.html
    Buona Giornata

    RispondiElimina

Se l'articolo ti ha suscitato qualche domanda, critica o apprezzamento, scrivilo pure qui.
Dei commenti senza senso o lasciati tanto per, ne arrivano a sufficienza: a me non servono e a te fanno perdere tempo. Quindi evita, grazie.

N.B: I COMMENTI ANONIMI SARANNO ELIMINATI